1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Complesso urbano “Lo Quarter”
Lavori di recupero e riqualificazione, ai fini sociali e culturali, del complesso urbano “Lo Quarter” del San Michele ad Alghero (Sassari)

Il lotto di intervento consiste nelle maniche disposte intorno al cortile quadrangolare dell’ex convento e al cortile detto della caserma, antistante alla fronte nord-est. Questo lotto è chiaramente definito nella sua consistenza e nel suo tracciato a partire dall’Ottocento. 

Le fabbriche del complesso consistono nella manica dell’ex collegio dei gesuiti (di impianto seicentesco, con l’adiacente struttura ad arco medioevale), nelle maniche della biblioteca, ex scuola dei gesuiti (di impianto seicentesco con forti rimaneggiamenti), nelle maniche aggiunte del cortile quadrangolare (realizzate nel periodo fra le due guerre e poi ristrutturate), nella manica di collegamento tra il collegio e la biblioteca (realizzate a fine Settecento), nelle maniche delle casermette intorno al cortile triangolare (realizzate da metà Ottocento a inizio Novecento). Alle fabbriche si aggiungono il cortile quadrangolare del Quarter (di impianto seicentesco) e il cortile triangolare della caserma (di impianto seicentesco ma evidenziato nella sua forma nella cartografia ottocentesca e dai muri d’ambito). 

L’intervento di riuso delle fabbriche del Complesso dell’ex Convento S. Michele all’interno dell’isolato omonimo, secondo le indicazioni del Piano Preliminare “Lo Quarter”, si pone come prospettiva la reintegrazione non solo architettonica delle fabbriche del complesso gesuitico ma anche il recupero dell’antica preminenza culturale e sociale che aveva nel passato il “Lo Quarter”.  Il centro gesuitico, poi scuola e biblioteca, fu uno dei primi luoghi di formazione scolastica e culturale- religiosa della città di Alghero. Le funzioni prevalenti sono assolte dal Centro Bibliotecario Comunale S. Michele e dalla Biblioteca specialistica S. Michele gestita dalla Compagnia di Gesù. A queste attività centrali sono aggregate istituzioni sociali, come il Centro di aggregazione partecipata, il Centro servizi e “governance” del volontariato, l’urban center, la sede dei boy scouts, con sala conferenze, sale convegni, di esposizione, locale ristoro. Tutte queste attività sono distribuite da un centro di accoglienza inserito nell’atrio aulico del collegio, dove sono ubicati, nella manica nord-ovest, secondo un ritorno storico, il rettorato e la foresteria della Compagnia di Gesù. Nei locali più esterni, rivolti verso le strade cittadine, sono previsti ateliers commerciali.

 

 

2005- 2008

 

con CCDP, Isolarchitetti, Manens, Siproj, Delogu, Spanu, Zoagli, Chessa

 

Committente: Comune di Alghero