Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
Castello di Roddi
 
Ricupero e restauro del castello di Roddi (Cuneo)
 

Il castello, il cui nucleo primitivo risale alla metà del XIII secolo, è composto da una stratificazione complessa: la costruzione del blocco pentagonale del castello medievale può essere riferita ai decenni centrali del Trecento, la definizione compiuta della residenza ai decenni centrali del Quattrocento - epoca a cui si fanno risalire le decorazioni pittoriche ad affresco e quelle sui soffitti a cassettoni – i loggiati aperti verso est e la realizzazione di una manica nuova, con un volume compatto che segue l'ipotetico andamento ellittico del primo recinto fortificato, cui si addossa un portico aperto verso la corte interna, ai decenni centrali o finali del Cinquecento.

 

In epoca barocca è' ipotizzabile la messa a punto di un palazzo, ormai organizzato in modo compiuto attorno alla manica moderna mentre le sale del castello medievale vengono divise in stanze di dimensione adeguata alla vita privata, dotate di camini e controsoffittature. Alla testata opposta della manica moderna si collocano gli annessi di servizio (scuderie).

 

In seguito il castello passa al demanio reale per poi entrare in un secolo di usi solo parziali - asilo e scuola materna - e di abbandono complessivo.

 

L’intervento di restauro, articolato in lotti successivi, consiste nel recupero e nel restauro del castello e delle sue pertinenze. Mira a salvaguardare e mettere in evidenza le qualità quasi uniche per integrità rispetto a interventi recenti e contiene una serie di opere necessarie per garantire l’agibilità del complesso in coerenza con le destinazioni di polo multifunzionale culturale per il castello.

 

 

 

1 Lotto 2008-2010: Restauro di parte dei soffitti cassettonati dipinti quattrocenteschi, degli affreschi rinascimentali al piano terreno , della decorazione degli ambienti ricavati al livello del cammino di ronda e dello stemma seicentesco, realizzazione di parte della scala di collegamento tra il castello e la pertinenza

 

2 Lotto 2013– in corso: Restauro del portale di ingresso e della recinzione del cortile, recupero e restauro degli affreschi ritrovati nella torre, completamento della scala di collegamento e della zona di servizi e accoglienza

 

Committente: Comune di Roddi, Cuneo, Italia

 

Con G. Torretta, C. Perino, A. Gotta, V. Rosa, R. Rosa, L. Degiorgis, M. Simonetti, M. Caria, A. Longhi

 

1/1
 
Ricupero e restauro della pertinenza del castello di Roddi (Cuneo)