1a _DSC8741.jpg
1c _DSC8741B.jpg
1e _DSC6531.jpg
1f _DSC6526.jpg
1h 10.jpg
1i  DSC8742.jpg
1m  fronte sud.jpg
2a (2).jpg
2b.jpg
2c.jpg
3a.jpg
3b.jpg
3c.jpg
3d.jpg
4a.jpg
4b.jpg
5a.jpg
5c.jpg
6a.jpg
6b _DSC6625.jpg
 
Ricupero e restauro della pertinenza del castello di Roddi
 

Le murature del fronte esterno dell'edificio della pertinenza del castello signorile di Roddi costituiscono un ricchissimo palinsesto che testimonia numerose fasi edificatorie e di trasformazione dal momento difensivo a quello più rurale: la parete nord contiene le testimonianze più significative di fasi edificatorie medievali, due-trecentesche - il fregio a dente di sega su doppio ordine, le feritoie e le monofore, il redondone -. L’edificio subisce diverse trasformazioni, in particolare alla metà del Settecento e in epoche recenti; l'origine composita dei vani è riconoscibile nella struttura irregolare e nelle anomalie che presenta attualmente l’edificio. L’intervento di restauro ha riguardato l’intero edificio, a partire dalle facciate esterne, con particolare attenzione alla facciata nord e agli ambienti storici del piano seminterrato sino a comprendere tutte le opere necessarie alla destinazione dell’edificio a scuola di cucina di carattere divulgativo destinata a turisti interessati a trascorrere “cooking week” nel territorio langarolo e roerino per la pertinenza.

 

 

 

3 Lotto 2010 – 2013

 

Committente: Comune di Roddi, Cuneo, Italia

 

Con G. Torretta, C. Perino, A. Gotta, V. Rosa, R. Rosa, L. Degiorgis, M. Simonetti, M. Caria, A. Longhi

1/1
 
Ricupero e restauro del Castello di Roddi (Cuneo)
 
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now