Palazzina di Caccia di Stupinigi
Palazzina di Caccia di Stupinigi
Palazzina di Caccia di Stupinigi
Palazzina di Caccia di Stupinigi
Palazzina di Caccia di Stupinigi
Restauro dell’apparato decorativo fisso del Salone centrale della Palazzina di Caccia di Stupinigi
 
 

Nella Palazzina di Caccia il progetto di Filippo Juvarra è nitidamente scandito nella distribuzione planimetrica dai fabbricati affacciati sul cortile d’onore, che hanno come fulcro centrale il Salone e come quinte laterali le grandi scuderie simmetriche. La residenza è concentrata nel nucleo centrale: in questo straordinario inviluppo spaziale, contrassegnato dal Salone ellissoidale, appena sollevato rispetto al terreno circostante, si affacciano direttamente sul parco gli Appartamenti reali collegati dalla balconata lignea del Salone.

 

Il corpo centrale viene realizzato dal 1729 al 1737 nel contesto della costruzione dell’intero complesso, anche se le opere principali di finitura all’interno del Salone, di carattere più specifico, prendono corpo a partire dal 1731 e vanno concludendosi nei due anni successivi con la realizzazione del partito decorativo del grande ellissoide dai fratelli Giuseppe e Domenico Valeriani di Venezia e la costruzione della balaustra in legno “della loggia interiormente al Salone”, affidata ai falegnami luganesi Giovanni Dragone e Francesco Raineri .

 

Restauro della balaustra in legno, della decorazione sottostante, costituita da tele dipinte chiodate su telai lignei, degli intonaci dipinti delle pareti e dei pilastri, dei camini e dei trofei in marmo.

 

 

2014-2015

 

Committente: Consulta per la Valorizzazione dei Beni Culturali di Torino

 

 

RESTAURO

1/1

ALLESTIMENTI

ALLESTIMENTI

1/1
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now